Skip to content

MONICA SETTA: IL FATTO DEL GIORNO E PECCATI COSTANO POCO E RENDONO MOLTO, NON CERCO POLEMICHE CON SIMONA VENTURA

21 maggio 2010

Monica Setta è uno dei capisaldi del daytime di Raidue e il suo Fatto del Giorno, partito in sordina a settembre col 4-5%, ormai ha raggiunto una media del 10% con punte del 12-13% per puntate particolarmente calde e di stretta attualità. Non piace solo al pubblico di mezzà età ma anche agli under 30 che rappresentano il 20% del pubblico del talk show e in seconda serata la nuova creatura Peccati, che come impostazione è una sorta di appendice notturna del Fatto del giorno, sta dando buoni risultati.

Cerchiamo allora di conoscere meglio Monica Setta, i suoi progetti, le sue idee, compresa qualche frecciatina a Simona Ventura, in questa intervista che ha concesso ad Affaritaliani.it:

Partiamo da “Il fatto del giorno”. E cominciamo dai numeri. Com’è andata?
“Molto bene. Nella fascia tra le 14 e le 14.50 il programma chiude con una media del 12%, pari a 1 milione e 800mila spettatori a puntata”. (Va detto che la stagione scorsa, ‘Scalo 76 Cargo’ faceva registrare appena 400mila spettatori nella stessa fascia e sulla stessa rete, ndr).

Ci può tracciare un profilo del pubblico del suo programma?
“Abbiamo conquistato un pubblico soprattutto femminile. Nel 63% dei casi si tratta di una donna intorno ai 50 anni. Nel restante 37% è una donna più giovane, anche molto giovane. Siamo infatti in crescita nella fascia tra i 18 e i 24 anni e il 20% del pubblico de ‘Il Fatto del giorno’ ha meno di 30 anni. La vera novità è proprio questa. Soprattutto negli ultimi tre mesi abbiamo aperto anche a tematiche legate al mondo giovanile, penso allo sballo del sabato sera o a internet. La scelta si è rivelata azzeccata, visti i risultati. Invece di guardare i tronisti, molti ragazzi hanno preferito un programma capace di tenere insieme informazione e intrattenimento su temi che li riguardano direttamente…”.

Come spiega il successo della sua ‘creatura’?
“Nessuno aveva mai parlato in questo modo di politica alle due del pomeriggio. La politica a ‘Il fatto del giorno’ diventa quasi fiction. Abbiamo preso uno spettatore indeciso e fluttuante politicamente, che vota anche in base a quello che sente in televisione. Il nostro pubblico non è né di destra né di sinistra, tanto per capirci. Al contrario,Vespa, Santoro e la Annunziata hanno un pubblico chiaramente schierato. Il merito del programma che conduco è quindi anche quello di aver creato questo mercato nuovo. Spettatrici che a quell’ora sono abituate a veder litigare i tronisti o a guardare le soap hanno scoperto che esiste un modo nuovo di parlare di politica, assolutamente popolare e non noioso”.

E a chi la accusa di anticipare scoop che poi non arrivano, che cosa risponde?
“Chi mi attacca non capisce che il mio programma si basa (anche) sulle agenzie. Se la notizia di cui ho il sentore arriva in ritardo, quando il programma è ormai finito, io non posso fare molto… Faccio un esempio: lunedì 17 maggio abbiamo tenuto tutta la puntata su un ‘misterioso’ politico dell’opposizione che era stato interrogato dai magistrati. Io sapevo che il politico in questione era Antonio Di Pietro, ma chi si sarebbe preso la responsabilità di dirlo prima che la notizia fosse ufficiale? Oltre a costare poco, il mio programma non ha fatto prendere finora neppure una querela alla Rai. Nessuno si è mai sentito diffamato da me. Anche a costo di apparire una che grida ‘al lupo al lupo’ con la mia cautela ho evitato tante cause alla Rai”.

Ma è vero che il suo programma costa così poco?
“Il rapporto costi-risultati è invidiabile: una puntata de ‘Il fatto del giorno’ costa solo 7mila euro. Non c’è nessun programma che con questo budget fa 1milione e 800mila spettatori”.

Visti i risultati “Il Fatto del giorno” è confermato per l’anno prossimo, vero?
“Ancora non si sa… Io ho un contratto di esclusiva con la Rai, ma al momento tutto è ancora aperto. La formula che ho trovato ingolosisce, nonostante le nobil donne e i nobil uomini della carta stampata e della tv la attacchino. Non nego che c’è interesse anche al di fuori dalla Rai. Nell’ultima settimana ho ricevuto due telefonate inaspettate, ma al momento non posso aggiungere altro”.

“Peccati. I sette vizi capitali” come procede? Va meglio o peggio della Bignardi che l’ha preceduta?
“Molto bene, l’ultima puntata ad esempio ha fatto registrare il 12,50% di share. E va detto che una puntata di ‘Peccati’ costa 50mila euro in media, molto ma molto meno de l’ ‘Era Glaciale’ …”.

Intanto la polemica a distanza con la Ventura continua…
“Forse è lei che vuol fare polemica, io non ho mai cominciato. Per litigare bisogna essere in due e non ne ho nessuna voglia. Anche perché la stimo come professionista, nonostante ultimamente lei appare un po’ troppo faziosa sul caso Busi”.

Tutto è partito con la sua ospitata all”Isola dei Famosi’ per parlare del caso-Busi…
“E pensare che io non ci volevo nemmeno andare. La domenica prima, la Ventura se lo ricorderà, l’ho chiamata dicendole che preferivo evitare, perché avevo avuto il sentore che sarebbe stata una puntata ‘movimentata’. E prima avevo chiamato anche il capostruttura di Rai2 Vincenzo Inserra dicendogli la stessa cosa. Alla fine ho accettato, anche perché Liofredi ha insistito fino all’ultimo. Al direttore sta a cuore che tutti i volti della rete collaborino tra loro e vadano d’accordo”.

Per chiudere, che cosa c’è nel futuro della Setta?
“Sto valutando alcune proposte informali. Ma sono un’aziendalista e punto a restare in Rai anche l’anno prossimo”.

Il Giornale ha rivelato la possibilità di uno ‘sbarco’ di Paola Perego nel pomeriggio di Rai2 l’anno prossimo…”
“Ho letto anch’io stamattina, non ho conferme, ma la Perego è un pezzo da novanta, strapparla alla concorrenza Mediaset sarebbe un affare per la Rai”.

Ma il suo sogno professionale qual è?
“Amo l’intrattenimento, e se poi devo proprio volare alto, come tante mie colleghe sogno Sanremo. E chissà se nel 2011…”.

6 commenti leave one →
  1. lilla permalink
    21 maggio 2010 16:29

    E brava la Setta il suo programma sta effettivamente conquistando ascolti tra parentesi anche il mio, scoop quasi inesistenti a parte è un intrattenimento piacevole, interessante e non di parte, ci informa, si discute, si aggiorna in diretta, mi piace e spero continui così.

  2. luigia permalink
    21 maggio 2010 21:52

    FURBA LA SETTA MA VERAMENTE LEI CREDE DI PRENDERCI IN GIRO CON LE SUE FASULLE ANSA DELL’ULTIMO MOMENTO KE POI PUINTUALMENTE NON SI AVVERANO? LO HANNO CAPITO TUTTI KE FARE COSI SIGNIFICA AUMENTARE LO SHARE? CARA SETTA MA COSA CREDI KE ABBIAMO L’ANELLO AL NASO? CAMBIA TATTICA QUESTA NON REGGE…………..

  3. Francesca permalink
    22 maggio 2010 18:36

    Solo RACCOMANDATA!!!!!!!!!PEREGO?Ha un uomo importante accanto!!!!!!Senon fosse la sua donna sarebbe in una televisione regionale!!!Voglio vedere se pubblicate questo commento….

    • lilla permalink
      23 maggio 2010 13:25

      Francesca concordo in pieno ma per cattiveria sottolineo che FORSE sarebbe in una tv regionale

  4. Gipsy permalink
    24 maggio 2010 17:26

    @ Luigia

    concordo con te. La Setta è una tiracampanelli di I`^ cat.
    Bugiarda all’inverosimile, dice che il suo programma è neutro.
    strano, a parte le bamboline disoccupate e ben pagate che non aprono bocca, tutto il resto degli ospiti fa parte del clan della PdL.
    Qualche volta c’è uno del PD.
    E che dire di capezzone, solo a vederlo fa rivoltare lo stomaco.
    Conclusione: SETTA PIU’ SINCERITA’ E MODESTIA E SMETTILA DI FAR FINTA DI SCOOPARE PER TRATTENERE GLI SPETTATORI ATTACCATI E POI NON DIRE NULLA. CHE C…O DI GIORNALISTA tengono in rai

  5. nicoletta permalink
    26 maggio 2010 12:42

    alle 14 non e’ pesante guardare questo programma, e’ “leggero” come si suol dire. quello che non condivido e’ che ci sono sempre tanti ospiti, anche che non servono a niente, perche di politica non sanno che dire, eppure sono li’ solo per fare numero. Per non parlare di Capezzone, un giorno li e l’altro pure a dire “cazzate e sputtanare” come usa lui il termine, sugli altri, basta cambiamo gente ed invitane un po di meno cara Monica forse si riesce a seguire meglio il programma, inoltre “peccati” non sono riuscita a vederlo per l’ora tarda ma non e’ possibile anticipare un po’ visto che come dicic tu sei in diretta? baci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: