Skip to content

LA MIA CASA E’ PIENA DI SPECCHI: STASERA SU RAIUNO SOPHIA LOREN “TORNA A CASA”

14 marzo 2010

La fiction prende il sopravvento su RaiUno, e quando l’attrice principale è Sophia Loren, per gli amanti del genere, è difficile pensare di perdersi questo prodotto. La mia casa è piena di specchi, è questo il titolo del prodotto che ripercorrerà la vita della nota attrice di Pozzuoli, dal punto di vista di Romilda, la mamma di Sophia Loren che sembra essere stata la principale molla per la carriera della straordinaria attrice che, tuttora, risulta tra le donne più belle del mondo dello spettacolo. Ecco la trama del prodotto, tratta direttamente dal sito di RaiFiction:

Sophia Loren affronta una grande sfida, forse la più impegnativa della sua carriera, interpreta il ruolo della propria madre Romilda ne “La mia casa è piena di specchi”, fiction per Rai Uno tratta dall’omonimo libro di Maria Scicolone.

La storia di una famiglia complessa, difficile, travagliata benché baciata dalla fama e dal successo, che offre anche spunti di autentica commedia.

Romilda Villani è una giovane di Pozzuoli, bella a tal punto da vincere un concorso come sosia di Greta Garbo, la vogliono in America per girare alcuni film. I suoi genitori però le vietano di seguire la strada del cinema condannandola, per tutta la vita, alla ricerca di un  risarcimento per il sogno negato.

Sophia nasce dal rapporto che Romilda, ancora molto giovane, ha con Riccardo Scicolone, uomo affascinante e ambiguo. Per anni la donna cerca di regolarizzare l’unione. Riccardo però di matrimonio non vuole sentire parlare. Neppure la nascita di Maria, la secondogenita, gli farà cambiare atteggiamento. Anzi, Maria non viene neppure riconosciuta.

Romilda è una donna forte, intelligente e ironica, a tratti crudele, una crudeltà nata dalla sua fragilità interiore, dalla sindrome da indennizzo che la accompagna nel corso di tutta la vita. Abituata alla povertà della guerra, alla fame sopportata a testa alta, Romilda decide di andare a Roma con Sophia per tentare la fortuna senza un soldo in tasca. Trasferisce le sue ambizioni su di lei e usa la bellezza della figlia per entrare nel mondo del cinema, il mondo che le era stato precluso.

Sophia inizia la carriera come comparsa a Cinecittà, poi conquista il mondo dei fotoromanzi e in poco tempo diventa un’attrice voluta da grandi registi americani. Con i suoi primi guadagni compra dal padre, caduto in… disgrazia economica, il riconoscimento della sorella Maria.

La prima puntata racconta gli inizi della straordinaria carriera artistica di Sophia, che conquista l’Oscar con “La ciociara” a soli ventisei anni.

Nella seconda puntata viene in primo piano la figura di Maria, che vive un difficile rapporto con la madre. Lasciata sola mentre Romilda e Sophia sono a Roma, la sua vita è triste e solitaria. È esclusa dagli incontri che sua madre e sua sorella hanno con il padre, incontri che lei osserva dal buco di una serratura. Si sente un’estranea nel rapporto esclusivo che Romilda stabilisce con Sophia. Anche lei avrebbe davanti una carriera di successo. È una brava cantante jazz ma questo suo talento rimane inespresso proprio perché Romilda, malata di solitudine, non vuole rinunciare a lei. Per salvarsi da una madre ossessiva e oppressiva sposa un uomo sbagliato, Romano Mussolini, che mai le sarà fedele. La notte in cui Sophia vince l’oscar anche Maria ottiene un premio. Si tratta di una gioia grande e intima: ha saputo di essere incinta della prima figlia.

Romilda resta sola nella grande casa di Roma, senza le sue figlie le sembra vuota e triste, sceglie quindi di tornare nella sua terra, vuole di nuovo respirare aria di mare quell’aria di Pozzuoli, da cui tanti anni prima era fuggita cercando fortuna. Riprende a suonare il suo vecchio pianoforte e dedicherà alla musica che tanto ha amato gli ultimi anni della sua vita.

6 commenti leave one →
  1. selvaggia62 permalink
    14 marzo 2010 22:53

    Bello questo film dedicato alla mia futura testimone di nozze!!!!!!

    • Expedit permalink*
      15 marzo 2010 02:00

      Selvaggia62
      Sophia Loren sarà la testimone di nozze di Carlo Conti..:)

    • Lilly permalink
      15 marzo 2010 16:48

      Non capisco con quale diritto la Rai propina al pubblico italiano ( anche se straniera,mi sento comunque profondamente umiliata e offesa come spettatrice) una tale schifezza.
      – Una scenografia assolutamente teatrale con macchine, vespe, ecc. sempre
      lucidi e splendenti, considerando quei anni di fame a Napoli.
      -I genitori di Romilda sembravano le fate turchine con quei capelli
      azzurri.
      -Non hanno i soldi nemmeno per man giare un piatto di pasta e dormono in 3 in un letto
      ma in cambio vanno a dormire con il trucco e acconciatura da gran gala, compreso
      il french alle unghie. Ci vuole parecchia immaginazione vedere una bambina napoletana
      truccata, reduce da un’operazione alle tonsille.
      -Come mai e stato girato con Blubox o diavoleria simile?Non c’erano nemmeno i soldi
      per andare a girare sul Vesuvio? O girare sul tram senza il retro finto?

      Certo non bisogna lamentarsi se il pubblico televisivo preferisce il GF o l’Isola avendo
      questa alternativa.

  2. lilla permalink
    15 marzo 2010 11:25

    Selvaggia
    finchè non ho letto quanto sopra non sapevo neanche che esistevi perchè non è che seguo molto le storie personali degli altri, lasciami dire che sono rimasta basita da questa tua esternazione, tutto per far sapere che la Loren sarà testimone alle tue nozze. A prescindere che la cosa mi è del tutto indfferente, e che alla Loren essere portata in pubblico come trofeo non credo piaccia molto, trovo il tutto indelicato, di cattivo gusto e di una completa mancanza di classe, non so chi sei e come sei interiormente ma in tutta sincerità fai una figura tutt’altro che intelligente.

  3. David permalink
    19 marzo 2010 17:19

    Che la loren piaccia o no, é diventanta un mito, i suoi vecchi film si vedono e si vendono sempre molto bene (in DVD).
    E quindi semplicemente desolante vederla interpretare in fine carriera, e che carriera, un telefilm cosi ridicolo, zeppo di banalità, indegno del suo incontestabile statuto di star.

    Purtroppo Miss Loren, bella signora di 76 primavere, é mal consigliata, si espone male e troppo. E pensare che non ha veramente bisogno

  4. David permalink
    19 marzo 2010 17:31

    Permettetemi di aggiungere al precedente, un altro mio commemento. La sua intervista con Conti, su Rai 1, si é anche rivelata molto deludente, la complicità che si é stabilita tra i due mi è apparsa di cattivo gusto, fuori luogo.
    Non é un mistero che la Loren, quando manca di un interlocutore valido, non é in grado di esprimere un concetto, anche se di minimo interesse. E questo sopratutto nelle interviste che rilascia in Italia.
    Le auguro di restare lontana dal bel paese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: