Skip to content

GLI ULTIMI DEL PARADISO: STASERA MASSIMO GHINI PORTA LE “MORTI BIANCHE” SU RAIUNO

24 gennaio 2010

E dopo lo scandalo della Banca Romana, ad occupare il prime time domenicale di RaiUno, domani sera, ci pensa Massimo Ghini ed una tematica particolarmente importante. La sempre maggiore dedizione e cultura, necessaria per la sicurezza sul lavoro. Le cosiddette “morti bianche” che hanno afflitto il nostro paese. Le morti sul lavoro, la poca attenzione degli addetti ai lavori verso questa tematica così delicata, ed ecco venire fuori questo prodotto che vede nel proprio cast attori del calibro di Massimo Ghini, Elena Sofia Ricci, Diane Fleri, Thomas Trabacchi, Giuseppe Zeno, Daniele Savoca, Francesco Salvi, Riccardo Zinna, Valentina Lodovini, Ninetto Davoli.

Una storia attuale, maledettamente attuale. Ecco la notizia:

Roma, 22 gen. – (Adnkronos) – Massimo Ghini da’ il volto alla prima fiction sulle morti bianche, che va in onda domanica e lunedi’ su Raiuno. In ‘Gli ultimi depl paradiso’, diretta da Luciano Manuzzi, Ghini veste i panni di un camionista-padroncino che assiste inerme all’incidente di un collega-amico, che finisce in coma mentre fa un lavoro che non potrebbe fare. Superando la paura di mettersi contro il titolare della ditta, decide di denunciare, ma il padrone dopo il risarcimento fa fallire la ditta e trasferisce l’attivita’ all’estero lasciando tutti senza lavoro. I colleghi-amici, dopo un momento di sconforto dedicidono di unirsi in una nuova attivita’, una pompa di benzina chiamata ‘Paradiso’ ma l’ansia di non farcela e la volonta’ di guadagnare di piu’ li fara’ incorrere in nuovi tragici errori. “Questa fiction non si risolve nella contrapposizione buoni-cattivi ma anzi sottolinea come ci voglia maggiore responsabilita’ da entrambe le parti, dai datori di lavoro ma anche dagli stessi lavoratori”, ha spiegato alla presentazione della fiction Ghini, in collegamento con Viale Mazzini da New York, dove ha accompagnato la versione in una sola puntata della fiction su Enrico Mattei, che chiudera’ domani la settimana dedicata alla fiction Rai nella Grande Mela

Realizzata da Raifiction con il produttore Guido De Angelis, ‘Gli ultimi del Paradiso’, ambientata a Trieste, vede nel cast, al fianco di Ghini, Elena Sofia Ricci, Ninetto Davoli, Francesco Salvi, Thomas Trabacchi e Giuseppe Zeno. Per il regista Luciano Manuzzi ‘Gli ultimi del Paradiso’ tratta un tema “che chiama in causa tutti”. “La leggera flessione nel numero di incidenti mortali sul lavoro registrata negli ultimi tempi -sottolinea- non deve essere un alibi per abbassare la guardia. La battaglia sara’ davvero vinta quando la cultura della protezione, la sensibilita’ degli attori sociali, la cura assoluta per il rispetto della vita umana saranno valori condivisi e si sara’ ridotto il piu’ possibile il numero delle vittime. Dice un protagonista de ‘Gli ultimi del Paradiso’ in uno snodo…. importante del film: ‘Cos’altro deve accadere per farci capire che non c’e’ niente di piu’ importante della vita di un uomo?’ Questa domanda da sola -conclude il regista- racchiude la ragione di questa storia e il motivo per cui andava raccontata”.

L’appuntamento è per stasera e domani sera, alle 21.10, su RaiUno.

2 commenti leave one →
  1. Gianfranco Rizzato permalink
    26 gennaio 2010 00:14

    Complimenti al regista e a tutto lo staff per la scelta in primix dell’argomento e da come è stata messa in evidenza toccando vari argomenti….

  2. Gianfranco Rizzato permalink
    26 gennaio 2010 00:15

    …il finale…molto commovente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: