Skip to content

IL “CASO MASSIMO DE LUCA” E I PIU’ FAMOSI ANTECEDENTI STORICI

21 dicembre 2009

Chi ieri ha avuto modo di seguire le dinamiche de La domenica sportiva si è sicuramente reso conto di un qualcosa che non andava. Ovviamente ci riferiamo al conduttore, Massimo De Luca, direttore di Rai Sport che ha condotto la nuova puntata del sempiterno rotocalco calcistico della Rai con un aspetto che ha destato parecchia curiosità in rete, scatenando un giallo non ancora risolto e di cui si sta insistentemente parlando. Bando alle ciance, questo uno spezzone tratto da Youtube:

De Luca si è presentato dinanzi al proprio pubblico, senza mai ricevere un primo piano durante tutta quanta la durata della trasmissione, con metà labbro immobilizzato, occhialetti con lenti rosse pronti ad essere indossati e problemi di deambulazione. Cosa è accaduto al direttore, cui auguriamo una veloce ed efficiente guarigione quanto prima? Tutti, dagli organi di stampa al presentatore stesso, tacciono. Non ci si improvvisa medici né tantomeno esperti del settore, ma potrebbero essere tante e tante cose. C’è chi parla di paralisi facciale, chi di problemi al nervo trigemino, chi ancora di interventi di lifting mal riusciti e cose del genere. Ciò che è certo è che l’attenzione della Rete sotto questo punto di vista è sempre alta. Non solo per il caso De Luca, ma anche per altri episodi di “stranezze” estetiche dei più amati volti del piccolo schermo.

A memoria, un più caotico bailamme ebbe la vicenda che vedeva protagonista Cesara Buonamici con i suoi occhi “paralizzati”, mascherati dietro spessi occhialetti neri. Il mezzobusto del Tg5 non si fece però scoraggiare e, nonostante tutto, continuò ad andare in onda sfatando il tabù che chi è dinanzi alle telecamere ci va solo per l’aspetto esteriore e non per le qualità e le capacità proprie. Ancora più strano, ma maggiormente defilato, fu invece l’episodio di Emilio Carelli, direttore di SkyTg24, che nel giro di pochissimi mesi si è presentato al pubblico in una versione più “abbuffata” e gonfia. Vedere per credere.

Questo per dire cosa? Che la curiosità è figlia dell’uomo e quest’ultimo mai può fare a meno di essa. Neanche in tv dove il voyeur è di casa…

One Comment leave one →
  1. Dovizioso permalink
    23 dicembre 2009 14:27

    Il caso Massimo De Luca: Sindrome di Bell

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: