Skip to content

NOI CHE.. I MIGLIORI ANNI. SCRIVETE I VOSTRI COMMENTI!

14 novembre 2009

NOI CHECi sono arrivate molte mail di persone che, dopo tanti tentativi, non sono riuscite a vedere in onda i propri messaggi del Noi Che... la fortunata rubrica che Carlo Conti tiene all’interno dei suoi Migliori Anni, la trasmissione di grande successo che, oramai alla terza edizione, il presentatore toscano porta al successo ogni venerdì sera. A tal riguardo, è stato anche pubblicato un interessante libro, il cui ricavato andrà tutto, interamente, in beneficenza.

Proprio per questo allora, noi di ScavicchialaNotizia vogliamo aprire le nostre pagine a voi lettori, e vi diamo la possibilità di scrivere i vostri commenti. Cercheremo noi poi….di contattare la redazione de I Migliori Anni, fornendo loro i vostri commenti, pieni di nostalgia e poesia.

La pagina è sempre visibile ed aperta a tutti, in alto a destra della home page di ScavicchialaNotizia immediatamente sotto il nostro indirizzo e-mail del logo del blog. In bocca al lupo!

69 commenti leave one →
  1. enzo permalink
    20 novembre 2009 23:10

    Noi .. che aspettavamo la Domenica per bere l’aranciata con la bustina sciolta nell’acqua;

    Noi … che andare a ballare voleva dire al massimo fare una festa di compleanno in casa;

    Noi . che ovunque eri alle 20,30 dovevi rientrare a casa oppure trovavi la porata chiusa da dentro;

    Noi.. che aspettavamo con ansia le 13,00 di sabato per ascoltare la HIT PARADE con Lelio Luttazzi;

    Noi … che il giovedì sera aspettavamo ” Ultra Sonic ” dischi a Match 1;

    Noi .. che andavamo a fare le commissioni alla mamma per uscire e vedre il ragazzo con il mortoino;

  2. 20 novembre 2009 23:16

    Noi .. che i dolci li vedavamo solo per le feste e i matrimoni;

    Noi.. che aspettavamo Pasqua per com prare il vestito nuovo ;

    Noi .. che il primo paio gi Jeans li abbiamo comprati a 15 anni mettendo da parte i soldi;

    Noi .. Che il massimo del top era poratare i pantaloni a ” zampa d’elefante”

    Noi … che aspettavamo la messa di domenica per vedere la ragazza che ci piaceva in chiesa.

    • Matteo permalink
      24 maggio 2011 22:42

      Noi che lo prendevamo tutte le sere!

  3. valentina permalink
    27 novembre 2009 21:55

    Noi…che pur avendo soltanto poche monete in tasca, le spendevamo inserendole nel ju-box per dedicare “questo piccolo grande amore” alla nostra fidanzata

  4. valentina permalink
    27 novembre 2009 22:08

    Noi…che temevamo la prima volta, ma che quando accadeva era con l’uomo che amavamo…magari in soffitta temendo che qualcuno aprisse la porta,in mezzo alle spighe di grano o su una barca cullati dalle onde…e mai davanti ad una webcam o con un uomo conosciuto in chat

    Noi…che pur essendo ragazze moderne ci illuminiamo ancora quando un uomo ci apre la portiera, ci bacia la mano,ci regala una rosa,ci dedica una canzone…che sappiamo ancora stirare,cucinare,lavare…e far l amore e non solo sesso

  5. 4 dicembre 2009 18:06

    noi che accorciavamo la leva del cambio della fiat 5oo per stare piu’ comodi …..

  6. 4 dicembre 2009 23:05

    noi che…siamo nati nel 2000 e ci sembrano strane le cose che facevano i nostri genitori da piccoli

  7. 11 dicembre 2009 22:28

    E’ UNA TRASMISSIONE MOLTO BELLA,VOLEVO SAPERE SE CI SONO IN VENDITA I NOI CHE DELLE SCORZE EDIZIONI.
    COMPLIMENTI, FATE SPESSO PROGRAMMI DEL GENERE,SPECIALMENTE
    CON IL FREDDO DELLE TRISTI GIORNATE D’INVERNO CI RISCALDANO UN PO’ FACENDOCI TORNARE INDIETRO NEL TEMPO,QUANDO BASTAVA UNA MINIGONNA SOTTO UN CAPPOTTO LUNGO PER SENTIRCI FELICI.

  8. 11 dicembre 2009 22:37

    noi che…per andare a scuola,nelle serate d’inverno papà ci metteva il carbone nella latta di conserva per poterci riscaldare almeno le mani.

  9. biancoli libero permalink
    16 dicembre 2009 21:27

    noi che avevamo il telefono bi-grigio (cornetta grigio scuro base grigio chiaro) risposta puntata l’eredita’ del 15.12.2oo9

    • griso permalink
      11 gennaio 2011 17:33

      sei libero il buzzo, o meglio l’ex buzzo?

  10. maria permalink
    19 dicembre 2009 16:22

    NOI CHE… i pomeriggi li passavamo per strada a giocare a nascondino, un due tre stella, a campana, strega comanda colori e tornavamo stanchissimi la sera e ci sentivamo davvero felici e invincibili!!!!

  11. 31 dicembre 2009 00:22

    noi che mentre guardiamo le vetrine dei negozi non facciamo altro che il noi lui non faccia la prima mossa per potercelo comprare per poterlo sedurre

  12. leonardo permalink
    11 gennaio 2010 06:04

    noi che un sogno era il futuro ee ora speriamo davvero che tutto sia un sogno!!!!

    noi che ci inventavamo particolari piccanti da raccontare agli amici….

    noi che un pomegiggio al bar era la nostra domenica.

    noi che oggi siamo creasciuti ma continuiamo a sognare,
    noi ch epensiamo che senza sogni la vita è insipida.

    noi che sognamo nella speranza che anche i nostri figli sognino.
    noi che pensando a quella ragazza….puff spariti 30 anni!!!!!
    noi che pensando alla prof di Ragio vorremmo tornare sui banchi.
    noi che forse quesgli anni erano belli perchè avevamo 20 anni
    noi che guardando una fotografia ci scappa una lacrima
    noi che siamo ancora oggi capaci di commuoverci.
    noi che alle festine in casa c’eravamo sempre anche se non sempre ci si divertiv…anzi!!!
    noi che se solo quella ragazza ci teneva testa non sapevamo più cosa dire…
    noi che prima di rivolgere la parola ad una ragazza che ci piaceva passava tanto tempo finchè questa si fidanzava con un altro.

    noi che pensando ancora a quella cinquecento….era piuttosto comoda!!!
    noi che la prima volta che siamo andati al mare in motorino è come se fossimo andati a NEW YORK.

  13. anna&mari permalink
    17 settembre 2010 21:59

    “noi che… il peso della cultura lo portavamo sulle spalle… mica sulle rotelle”

    “noi che la penna era la biro e non la pen drive”

  14. Denis permalink
    18 settembre 2010 00:08

    noi che…. avevamo tanti sogni ed ora abbiamo tanti ricordi….

  15. Paolo Alberto permalink
    18 settembre 2010 16:21

    Noi che volevamo ballare e sentivamo musica dalla strada e salivamo in appartamenti dove c’era una festa e bussavamo pur non essendo invitati. Oggi, i migliori anni ci portano a ricordare come eravamo; bellissimi ricordi! Grazie, Carlo e Rai uno che ci concede e ricorda i nostri momenti più belli degli anni 60/70/80 che io c’ero.

  16. Fil permalink
    19 settembre 2010 15:48

    Complimenti per la trasmissione ” I Migliori Anni ” SEMPLICEMENTE STRAORDINARIA , ci ricorda come eravamo semplicemente originali . Mille grazie a Carlo ed a Rai uno che ci consente di ricordare i nostri momenti più belli degli anni 60/70/80 che io c’ero ( almeno dal 65) .

  17. Anonimo permalink
    2 ottobre 2010 18:25

    ciao tutto ok

  18. Gulinello santo permalink
    2 ottobre 2010 19:16

    Carissimo Carlo Conti
    Prima di tutto ti faccio i miei complimenti per la trasmissione
    i migliori anni da te condotta con professionalita’ e inteligenza.
    Caro Carlo detto questo ti faccio sapere che io sono un emigrante che lavora in Germania da tanto tempo ,e in questa estate ho comprato 22 biglietti della lotteria Italia ma purttroppo noi italiani di seria B non possiamo partecipare nei varie trasmissioni come quelli di uno mattina ho i migliori anni, perche noi dall’estero non vi possiamo chiamare perche non ce’ uno numero da potervi chiamare dalla germania ma purttroppo noi emigranti siamo sempre di seria B per noi non contiamo niente .L’ialia si ricorda di noi soltanto quando ci sono le votazione .per i loro interessi ; Percio carissimo Carlo ti prego se noi abbiamo la possibilita’ di poter partecipare manda un e-mail , oppure in diretta dirai come noi emigranti all’estero possiamo partecipare alle vostre trasmissioni dove noi possiamo partecipare chiamando il numero dall’estrero …… Un Grazie da noi tutti Italiani che per motivi di lavoro siamo dovuti emigrare in tutto il mondo ancora Grazie mi scuso se troverai degli errori io ho appena la prime elementare del’anno 1952……….. ciao e complimenti per Sara ai fatto la scelta giusta sposala non aspettare ancora!!!!!!!

  19. njmue89 permalink
    28 ottobre 2010 19:25

    noi che.. nati alla fine degli anni 80 pensiamo, cosa ci siamo persi!!!

    noi che.. il venerdì sera è sacro per guardare i migliori anni, un programma che evita “le liti del telecomando” perchè piace a tutti senza discutere

    noi che..guardando i migliori anni, le canzoni le sappiamo tutte a memoria perchè ce le cantavano mamma babbo o parenti

    noi che..ora ascoltiamo le canzoni anni 60/70/80 ed esclamiamo io questa l’ho già sentita, e ci sentiamo sempre rispondere dai genitori o familiari, “ci credo te la cantavo sempre quando eri piccola”

    noi che..alle elementari portavamo il grembiule nero con i fiocchi azzurri o rosa, e quando non fu più dobbligo eravamo alle medie

    noi che..il grembiule l’abbiamo portato fino in quinta elementare e i nostri fratellini lo tolsero in seconda

    noi che..nonostante tutto immaginiamo gli anni passati ascoltando i racconti dei nonni

    noi che..la tv era solo per guardar programmi o film, non per giocare

    noi che..solo la notte di natale era consentito bere un sorso di vin brulè

    noi che..aspettavamo capodanno per poter bere un po di spumante

    noi che..nonostante giovani sognamo ancora l’amore grazie alle canzoni passate

    noi che..prepariamo ancora oggi con mamma e nonna i cappelletti con tagliere e mattarello la vigilia di natale

    noi che..abbiamo ancora i polli sotto casa, e sappiamo che non li fanno i supermercati

    noi che..l’uovo sappiamo da dove viene perchè abbiamo ancora le galline sotto casa

    noi che..da quando c’è l’euro non si va più al mare

    noi che..abbiamo ancora la vespa in cantina e il babbo “guardare e non toccare quella sono i miei primi stipendi”

    noi che..vorremmo provare a guidar la 500 dei nonni ma non sappiamo fare la “doppietta”

  20. Barbara permalink
    29 ottobre 2010 21:51

    noi che,per divertirci ci bastava scendere in cortile,e giocare con gli amici a 1,2,3 stella,era un gioco bellissimo,semplice,ma per noi importante,non serviva nulla,solo noi……………..

  21. annamaria permalink
    30 ottobre 2010 00:10

    noi che andavamo in discoteca la domenica pomeriggio e ritornevamo a casa alle 19!

  22. caterina permalink
    3 novembre 2010 19:03

    Semplicemente un programma che non dovrebbe finire mai! I libri commoventi e divertenti insieme, divorati in un pomeriggio, anche il 2° che è più grande e anche a mia figlia di 20 anni sono piaciuti!!!! Il programma nostalgico per una del ’62, a volume alto e cantando insieme………… peccato che sono passati tanti anni .
    GRAZIE GRAZIE E CONTINUATE COSI’

    NOI CHE……LEGGEVAMO LE TARGHE DELL’AUTO PER SAPERE COSA CI SAREBBE ACCADUTO CON IL LUI CHE TI PIACEVA…1-1 LO VEDI DI SICURO
    8-8 è COTTO 0-0 AMORE VERO e poi non succedeva mai!!!!!

  23. Massimo permalink
    12 novembre 2010 23:47

    Noi che si aspettavano gli anni 2000 ora rimpiangimo gli anni 70′

  24. enrico murgia permalink
    4 dicembre 2010 14:31

    noi che….sappiamo chi erano i beatles.

  25. Rita permalink
    5 dicembre 2010 00:43

    noi che facevamo l amore di nascosto, perchè se lo facevamo alla luce del sole
    la polizia ci portava

  26. Fraccalvieri Mariana permalink
    11 dicembre 2010 19:09

    scusate, ho una domanda: sta qualcuno qua che chiama dall estero? perche io abito a lussemburgo e ho provato venerdi scorso a comporre il numero per l estero ma non funziona. come devo fare?

    NOI CHE FACEVAMO IL NOSTRO BISOGNINO DEL “PRISO”, ALLA QUALE CHE ORA TUTTI VOGLIONO UN BAGNO CHIC.

  27. silvy permalink
    18 dicembre 2010 01:25

    Noi che…passavamo le sere d’estate sulle panchine della piazza e scappavamo quando la signora che abitava sopra ci tirava secchiate d’acqua perchè facevamo troppo rumore

  28. silvy permalink
    18 dicembre 2010 01:27

    Noi che…a scuola non ascoltavamo i prof. ma ci riempivamo le mani di colla bianca e la lasciavamo seccare per poi toglierla come se fosse pelle…

  29. Giuseppe permalink
    21 dicembre 2010 15:09

    Noi che le femmine ci obbligavano a giocare a “Regina reginella” e a “Campana”.

  30. silvy permalink
    12 gennaio 2011 19:29

    Noi che…ci mancano già i noi che…..

  31. Maria permalink
    28 giugno 2011 14:14

    Noi che.. quando non volevamo prendere le botte dalla mamma facevamo il giro del tavolo con le cucchiarelle che volavano nella stanza.. accompagnate dalla fatidica frase ” fermati che se ti prendo e’ peggio”

  32. ilaria permalink
    16 settembre 2011 12:06

    Noi .. Che portavamo i calzoni a zampa di elefante, noi che andavamo a 17 anni in discoteca di nascosto dai genitori…. noi che andavamo a messa la domenica per vedere il ragazzo che ci piaceva, noi che facevamo feste di compleanno con la supervisione degli adulti. noi che………. che bello ora i giovani non sanno piu’ come divertirsi…….noi che mamma ci metteva i panni del figlio maggiore…
    noi che andavamo al ristorante solo quando c’era una ricorrenza davvero speciale, noi che Quando si era tutti riuniti in piazza e si scherzava,eravamo ingenui, gioiosi, nulla ci annebiava la mente perchè vivevamo di pudore e di onestà. Noi che camminavamo col walkman attaccato alla cintura e le cuffie
    Noi che la felpa best company era troppo bella
    Noi che se non avevi il giubbino di jeans con il pellicciotto di pecora bianco non eri nessuno
    Noi che facevamo gli scherzi telefonici a casa perchè nessuno ti poteva sgamare
    Noi che avevamo la mamma con due spalle che manco Rambo a furia di mettere spallini sotto le giacche
    Noi che la lampada era quella sul comò e non abbronzante. Noi che il portiere era l’1, lo stopper era il 5 e il centravanti il 9. noi che i libri li tenevamo con la cinghia in bilico sull’anca ,
    noi che si giocava con il sinclare e i programmi te li scrivevi e facevi girare 1/2 ora la cassetta per ritrovarli
    noi che ci si faceva le dediche da soli per registrare le canzoni
    noi che evacuavano la scuola perché c’ era la bomba
    noi che (guarda caso) avevamo il compito in classe proprio quel giorno li
    noi che nella lezione di religione parlavamo di contraccezione e seguivano la lezione anche gli agnostici
    noi che sul pullman facevamo concorrenza alle sardine
    noi che in gita si cantava
    noi che non si poteva dormire fuori casa, ma seguire i rally nei fienili si
    noi che volevamo diventare tutti navigatori , piloti o dj
    noi che i prof ci tiravano un coppino o una pedata al posto di un brutto voto
    noi che si faceva la corsa delle lumache in classe
    noi che si rubava le mele dall’albero dei vicini
    noi che si andava a settembre
    noi che si faceva un mese al mare con i nonni
    noi che ci si trovava su un muretto la sera e si stava a fare obbligo o verità li
    noi che si giocava a nascondino solo per un motivo🙂
    Noi che…
    …ci divertivamo anche facendo “Strega comanda color.” e a “1 2 3 stella”.
    …le femmine ci obbligavano a giocare a “Regina reginella” e a “Campana”.

    … giocavamo regolare a “Ruba Bandiera”, “Palla avvelenata” e non
    mancava neanche “dire fare baciare lettera testamento”.

    …ci sentivamo ricchi se avevamo “Parco Della Vittoria e Viale Dei
    Giardini”.

    …i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva.

    …mettevamo le carte da gioco con le mollette sui raggi della bicicletta.

    …chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo.

    … non dovevi cambiare le marce neppure con la bici nuova”

    …passavamo ore a cercare i buchi sulle camere d’aria mettendole in una
    bacinella.

  33. ilaria permalink
    16 settembre 2011 13:12

    …ci sentivamo ingegneri quando riparavamo quei buchi col tip-top.

    …il Ciao si accendeva pedalando.

    …suonavamo al campanello per chiedere se c’era l’amico in casa.

    …facevamo a gara a chi masticava più big babol contemporaneamente.

    …abbiamo adottato gatti e cani randagi che non ci hanno mai attaccato
    nessuna malattia mortale anche se dopo averli accarezzati ci mettevamo
    le dita in bocca.

    …quando starnutivi, nessuno chiamava l’ambulanza.

    … i termometri li rompevamo, e le palline di mercurio giravano per
    tutta casa.

    …dopo la prima partita c’era la rivincita, e poi la bella, e poi la
    bella della bella..

    …giocavamo a “Indovina Chi?” anche se conoscevi tutti i personaggi a
    memoria.

    …giocavamo a Forza 4.
    …giocavamo a fiori frutta e città (e la città con la D era sempre
    Domodossola per tutti).

    …con le 500 lire di carta ci venivano 10 pacchetti di figurine.

    …ci mancavano sempre quattro figurine per finire l’album Panini.

    …ci spaccavamo le dita per giocare a Subbuteo.

    …avevamo il “nascondiglio segreto” con il “passaggio segreto”.

    noi che. ..giocavamo per ore a “scopa” con le carte.

    noi che …le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava riavvolgere
    il nastro con la penna.

    noi che …in TV guardavamo solo i cartoni animati, e avevamo i cartoni .
    belli.!!
    noi che …litigavamo su chi fosse più forte tra Goldrake e Mazinga(Goldrake,
    ovviamente..)

    noi che …guardavamo “La Casa Nella Prateria” anche se metteva tristezza.

    noi che …alla messa ridevamo di continuo.

    noi che …si andava a messa se no erano legnate.

    noi che …si bigiava a messa.

    noi che …ci emozionavamo per un bacio su una guancia.

    .noi che ..non avevamo il cellulare per andare a parlare in privato sul terrazzo.

    noi che …i messaggini li scrivevamo su dei pezzetti di carta da passare al
    compagno.

    noi che …si andava in cabina a telefonare.

    noi che …i più fortunati avevano la Polaroid e comunque aspettavi che si
    vedesse la foto.
    .noi che .. facevamo i compiti se no le prendevamo
    noi che …le PALLINE di Natale erano di vetro e si rompevano.
    noi che …al nostro compleanno invitavamo tutti, ma proprio tutti, i nostri
    compagni di classe.
    noi che …facevamo il gioco della bottiglia tutti seduti per terra.
    noi che giocavamo a nascondino, ruba bandiera, e a campana
    noi che guardavamo la tv
    noi che …imparavi a suonare la chitarra per rimorchiare e poi finiva che TU
    suonavi la chitarra e GLI ALTRI si imboscavano.
    noi che ascoltavamo il grande lucio battisti
    noi che …se guardavamo tutto il film delle 20:30 -senza pubblicità- eravamo
    andati a dormire tardissimo.
    noi che .giocavamo a calcio con le pigne.
    noi che …le pigne ce le tiravamo pure.
    noi che …suonavamo ai campanelli e poi scappavamo.
    noi che …nelle foto delle gite facevamo le corna e eravamo sempre sorridenti.
    noi che per dire ti amo facevamo le dediche alla radio
    noi che …il bagno al mare si poteva fare solo dopo le 4.
    noi che …a scuola andavamo con cartelle da 2 quintali.
    …a scuola ci andavamo da soli, a piedi e tornavamo da soli.
    noi che …se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma a casa te ne dava
    altri 2 per sottolineare la cosa.
    noi che …se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il
    terrore.
    noi che …le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google….internet non esisteva.
    noi che …”Disastro di Cernobyl” vuol dire che non potevamo bere il latte alla
    mattina.
    noi che sognavamo calimero topo gigio e lady oscar
    noi che …compravamo le uova sfuse, e la pizza alta un dito, con la carta del
    pane che si impregnava d’olio.
    noi che rientravamo tardi la sera
    noi che …non sapevamo cos’era la morale, ma solo che era sempre quella..fai
    merenda con Girella.
    noi che …si poteva star fuori in bici il pomeriggio.
    noi che …se andavi in strada non era così pericoloso.
    noi che …sapevamo che ormai era pronta la cena perchè c’era Happy Days.
    noi che …il primo novembre era “Tutti i santi”, mica Halloween
    noi che …. però abbiamo saputo apprezzare tutto ….
    …. TUTTO quanto ……
    noi che . ci accontentavamo …
    anche di semplici pietre per poter giocare….
    noi che conoscevamo il significato della parola “rispetto”…
    noi che non avevamo il computer o il cellulare….ma che comunicavamo anche con un semplice sorriso…
    noi….
    noi che non siamo piu’ gli stessi…
    noi che che vestivamo darkettone per esprimere una nostra personalità sia esteriore che interiore,e la voglia di essere liberi,liberi di ESSERE al di la dei giudizi superficiali,moralisti e bacchettoni della gente….
    noi che infilavamo la monetina nel jukebox per dedicare una canzone al ragazzo che ci piaceva…
    noi che salivamo in 2 sul ciao e facevamo i giretti per il paese.
    noi che facevamo le vasche in centro città il sabato pomeriggio.. aspettavamo tutta la settimana la domenica pomeriggio per andare in discoteca…anche a ballare ))…
    noi che ci divertivamo davvero e con poco!… no con internet
    noi che ..la prima sigaretta fumata era una Nazionale fregata al nonno..
    noi che da bambini facevamo mille giochi tutti insieme
    senza giocattoli nei prati e sulla strada
    noi che siamo riusciti a costruire una capanna
    e con la pioggia ci siamo rimasti sotto
    noi che adolescenti che davamo la mano alla nostra amica
    del cuore
    noi che andavamo in giro con la radio portatile e ballavamo
    ovunque.
    noi che andavamo a lavorare a 16 anni
    che soddisfazione!!!
    noi che non vogliamo cambiare.
    noi che …trascorrevamo le nostre giornate con i nonni e i loro splendidi racconti , altro che tate e asili nido!
    Noi che…ci facevamo il costume da bagno all’uncinetto ed al primo tuffo si disfaceva…..che vergogna!….
    Noi che…dovremmo essere generosi e aiuttare chi ha bisogno, chi soffre
    Noi che…la Ferrari aveva il numero 27
    Noi che…invece di comprarci una super televisione giocavamo con il pallone “super tele”.
    Noi che… ragazzini del ‘68 s’aspettava con ansia il programma “Avventura” per le sigle dei mitici Joe Cocker e Procol Harum e così, nostro malgrado, imparammo a conoscere il mondo.
    Noi che…quando finivamo la scuola ci aspettava già subito un lavoro adeguato…
    Noi che…quando capitava un giorno festivo infrasettimanale, chiedevamo alla mamma: “ma oggi si mangia come la domenica?”
    Noi che… negli anni 90 ascoltavammo le canzoni degli 883,noi che in radio ci dertivammo a sentire e a ballare la canzone barbie girl.
    Noi che…si aspettava il postino alla finestra per poi precipitarsi giù dalle scale a ritirare la posta
    noi che,,, andavamo ai “festini” nei garage, la domenica pomeriggio, di nascosto dalla mamma.
    Noi che… i nostri genitori ci portavano in montagna con tavolini, coperte, un mazzo di carte ed un pallone a fare interminabili pic-nic, e oggi ci portiamo i nostri figli!
    Noi che …..
    SICCOME ERA CALDO FACEVAMO A SECCHIATE…….

  34. Anonimo permalink
    15 ottobre 2011 18:00

    noi che camminavamo saltando con la palla di rita pavone.

  35. Chiara permalink
    16 novembre 2011 22:18

    Noi che…abbiamo diciott’anni e rimpiangiamo di non aver vissuto i decenni che hanno preceduto l’odierno delirio. La giovinezza non vale poi molto, in fin dei conti.

  36. Anonimo permalink
    1 novembre 2012 19:02

    noi che…che bella gioventu’

  37. Anonimo permalink
    1 novembre 2012 19:22

    noi che… il pomeriggio dopo la scuola, bim,bum,bam, pane e nutella e succo di frutta

  38. Anonimo permalink
    20 gennaio 2013 00:25

    Noi che … Per confessare ad una persona che ci piaceva dovevi cercarla,trovarla percorrere le stesse strade e una volta trovata ,cercare la voce tremolante per dirgli TI AMO… noi che adesso troviamo lui su facebook,e dirgli che lo ami dietro uno schermo…

  39. Anonimo permalink
    20 gennaio 2013 00:26

    Noi che … Per confessare ad una persona che ci piaceva dovevi cercarla,trovarla percorrere le stesse strade e una volta trovata ,cercare la voce tremolante per dirgli TI AMO… noi che adesso troviamo lui su facebook,e dirgli che lo ami dietro uno schermo… BARBARA!!!

  40. Anonimo permalink
    20 gennaio 2013 00:51

    Sono tutte bellissime le frasi io che

  41. Anonimo permalink
    20 gennaio 2013 00:56

    Io che negli anni 70 non avevo la televisione invece. Oggi maneggio il tablet

  42. 20 gennaio 2013 01:48

    Noi che ci facevamo firmaredai nostri genitori il libretto di giustificazione xer assentarci da scuola

  43. Carolina permalink
    20 gennaio 2013 11:19

    Noi che…ci stiravamo i capelli con il ferro da stiro

  44. Anonimo permalink
    20 gennaio 2013 11:39

    noi che diventiamo nostalgici vedendo il programma di carlo conti ” i migliori anni” e quando legge i messaggi di noi che

  45. francesco permalink
    20 gennaio 2013 11:44

    noi che diventiamo nostalgici vedendo il programma di carlo conti ” i migliori anni” e quando legge i mess del noi che

  46. Anonimo permalink
    23 gennaio 2013 23:59

    Noi che un panforte lo facevamo durare da Natale alla befana

  47. 26 gennaio 2013 01:41

    Noi che ci facevamo firmare dai genitori il libretto della giustificazione xer assentarci dalla scuola

  48. Anonimo permalink
    28 gennaio 2013 22:46

    ROSARIA NOI CHE SI BALLAVA IN CASA DI AMICI NO IN DISCOTEVA E ALLE 9 DI SERA DOVEVAMO RIENTRARE A CASA

  49. Anonimo permalink
    28 gennaio 2013 22:50

    NOI CHE QUANDO ANDAVAMO AL MARE LA MAMMA PORTAVA LA PENTOLA CON PASTA E FAGIOLI

  50. Anonimo permalink
    28 gennaio 2013 22:53

    NOI CHE IL BALLO CHE FACEVAMO IL BALLI LENTI E IL TWIST

  51. Anonimo permalink
    2 febbraio 2013 23:58

    Carlo sei il più forte ma non montarti la testa perché porta male

  52. 9 febbraio 2013 23:14

    Noi che essendo nati nel 2000 vogliamo aver vissuto gli anni 70 e 80 eper questo ci facciamo scaricare sui cd dai nostri papà i migliori film : Grease , la febbre del sabato sera , due come noi. dirty dancing…. e che le cose che facevano i nostri da piccoli ci sembrano fuori dal mondo…

  53. 9 febbraio 2013 23:18

    Noi che essendo nati nel 2000 vogliamo aver vissuto gli anni 70 e 80 eper questo ci facciamo scaricare sui cd dai nostri papà i migliori film : Grease , la febbre del sabato sera , due come noi. dirty dancing….

  54. Anonimo permalink
    9 febbraio 2013 23:31

    noi che quando andavamo a Poggio Mirteto ci accompagnavo Francesco De Gregori con le sue canzoni attraverso lo stereo estraibile

  55. Anonimo permalink
    17 febbraio 2013 14:44

    Noi che partivamo dal paese con la Mucca Carolina gia’ gonfia per andare al mare.sull’ Autobus.

  56. annarosa permalink
    17 febbraio 2013 16:11

    Noi che aspettevamo l’estate per mangiare un gelato perche’ d’inverno non c’erano.

  57. annarosa permalink
    21 febbraio 2013 15:37

    Noi che…..giocavamo con Ercolino sempre in piedi.

  58. Annamaria permalink
    22 febbraio 2013 02:00

    noi che … mettevamo le lattine della birra sulle rotaie del tram per farle schiacciare

  59. Annamaria permalink
    22 febbraio 2013 02:02

    noi che…. giocavamo a pizzetto con le figurine Panini… cell’ho cell’ho me manca

  60. Annamaria permalink
    22 febbraio 2013 02:05

    noi che …andavamo a ballare a casa di amici con i 45 giri sotto il braccio

  61. Annamaria permalink
    22 febbraio 2013 02:20

    noi che… mettevamo il nostro tricolore appeso alla finestra il 2 giugno . adesso lo si vede solo allo stadio

    noi che…appiccicavamo la gomma americana sui citofoni e si scappava via

    noi che… giocavamo con nulla e ci divertivamo da miorire ed eravamo felici

    noi che… i giocattoli ce li portava la Befana e non Babbo Natale ,perchè così dovrebbe essere

    • Anonimo permalink
      22 giugno 2013 16:42

      Piero 22 giugno 2013
      Noi che mettevamo
      gli stecchini ai citofoni e li spezzavamo per farli rimanere schiacciati alle 3 di notte e poi scappavamo aspettando il padrone dell’abitazione usciva arrabbiato

  62. fabio permalink
    24 febbraio 2013 10:33

    noi che passavamo le notti a fumare dentro la 127 e ci svegliavamo la mattina

  63. annalaura permalink
    26 febbraio 2013 15:54

    Noi che vedevamo l’uomo piccolo e nero solo durante la pubblicità di Ava… Ora abbiamo la fortuna di vederlo tutte le sere all’Ereditá e anche il sabato sera!😉

  64. Anonimo permalink
    28 febbraio 2013 15:20

    noi che…ballavamo stretti stretti Feelings di Morris Albert e Without you,,,Che tempi belli,avevo solo 15 anni. TANYA

  65. nicola permalink
    6 ottobre 2013 20:09

    noi che con questa crisi torneremo ai tempi di una volta!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: