Skip to content

SPOT CALZEDONIA E LE SORELLE D’ITALIA. LA POLEMICA NELL’ARENA DEL 18/10/09. PROBLEMA VERO, O STRUMENTALE?

18 ottobre 2009

In questi giorni sta incalzando, e incalzando vi garantisco non è un termine usato a caso, una furente polemica riguardante un promo che i nostri piccoli schermi stanno trasmettendo. Un promo di calze, calzini ed altro ancora che vede come sottofondo sonoro, una versione personalizzata dell’Inno di Mameli. E volete sapere cosa è successo?

Tutti scandalizzati, tutti con i peli dritti, pronti a gridare allo scandalo, all’indecenza. Così come accaduto nell’Arena del 18/10/09, di Massimo Giletti. Eh si, perchè tra tante cose che accadono nel nostro stivale, vere, false o presunte, ci scandalizziamo quando l’inno di Mameli viene modificato, senza alcun tono offensivo nè privo di eleganza. La solita ipocrisia degli …italiani, pronti a battersi per il vaporoso, e pronti a difendere l’indifendibile quando di mezzo c’è il vile denaro.

Che possa essere criticabile in quanto a sopportabilità, può essere vero. Una pubblicità che forse troppo strizza l’occhio ad una diretta casa concorrente ma che, diciamoci la verità, non offende niente e nessuno.

Se ci fosse stata una preventiva distribuzione di calze e calzini gratuiti, tanta ipocrisia, probabilmente sarebbe venuta meno, non credete?

9 commenti leave one →
  1. Sal permalink
    18 ottobre 2009 19:50

    Quante fesserie!
    Ti dirò che a me lo spot, è piaciuto da subito per la delicatezza che trasmette!

    • Expedit permalink*
      18 ottobre 2009 22:36

      Sal
      io sto nella via di mezzo..:D
      Nel senso che, la pubblicità non mi piace, ma non ci trovo proprio nulla di così assurdo..c’è di peggio, e dico, di peggio…

  2. Lorenzo permalink
    18 ottobre 2009 21:53

    A me non è piaciuto, sinceramente… usare l’inno nazionale per uno spot di calze mi sembra indelicato: in quale altro paese abbiamo visto fare una cosa simile? l’inno è sacro… avrebbero potuto usare un’altra melodia… non mancano altre composizioni musicali italiane stupende!

    • Expedit permalink*
      18 ottobre 2009 22:38

      Lorenzo
      il tuo sdegno è del tutto legittimo. Ma lo sdegno di una persona comune, vale almeno 50.000 la immane ipocrisia che avvolge la politica.

      Per quanto mi riguarda, nulla di strano….ma le sdegno proviene da “noi” persone normali, il tutto già ha più senso…altrimenti mi sembra tutto molto strumentale…

  3. checca permalink
    18 ottobre 2009 22:22

    quoto lorenzo.

  4. Filippo permalink
    19 ottobre 2009 09:57

    A me a primo ascolto è piaciuto perchè era comunque un omaggio all’inno nazionale, ma con sto fatto che sto spot è trasmesso ogni 5 minuti , mi è dato sui nervi , anche perchè quel fatto che è rallentato e pare una ninna-nanna , al secondo ascolto gia’ stanca… Cioè farne un tormentone dell’inno nazionale non mi sembra assolutamente giusto.

  5. boia80 permalink
    19 ottobre 2009 13:35

    non scherziamo. spot osceno , non si puo utilizzare l’inno italiano per ste scemenze
    anzi storpiare l’inno.

  6. paolo permalink
    19 ottobre 2009 18:53

    con tutti i crimini, la povertà persone senza lavoro in italia, si preoccupano di uno spot che poi è carinissimo! ma fatemi il piacere!

  7. Expedit permalink*
    19 ottobre 2009 21:58

    Grazie a tutti voi, per le vostre opinioni..:)
    E tra noi gente comune che può nascere il dialogo, non tra chi deve pendere per forza da un lato o da un altro, solo per soldi!..:D

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: