Skip to content

IL DAYIME DI RAIDUE – UN PASTICCIO SENZA PRECEDENTI: L’ITALIA SUL DUE E SCALO76 TALENT (#2)

5 ottobre 2009

Dove eravamo rimasti? Ah sì, alle 14.45 di Raidue, quando si sperava vivamente di trovare una bella boccata d’aria dopo i tre quarti d’ora prettamente inutili della cara Monica Setta e del suo Fatto del giorno. Cosa ci aspetta a quell’ora sulla rete di Massimo Liofredi? Un vecchio titolo, evocativo di un passato che non potrà più tornare: Italia sul 2. Più o meno saprete tutti il destino travagliato della trasmissione, prima di ri-approdare sui teleschermi del popoli italiano il 21 settembre. In principio, si parlava di una seconda edizione de L’Italia allo Specchio con Francesca Senette, poi del ritorno di Milo Infante al pomeriggio e quindi si ventilava l’ipotesi della conduzione in coppia del programma, successivamente confermata, e per ultimo il patatrac: la sostituzione dell’ex giornalista del Tg4 con Lorena Bianchetti, sfrattata da Domenica In. L’Italia sul due, quindi, ritorna con la coppia Bianchetti-Infante per circa un’oretta, evidentemente tagliuzzata rispetto al passato. Ma siamo proprio sicuri di seguire L’Italia sul due? La prima impressione è quella di assistere ad una sorta di A sua Immagine sul due, perché manca la caratteristica essenziale del talk show di Raidue: i toni. Sono estremamente dismessi, pacati, noiosi, silenziosi. Con Monica Leofreddi soprattutto, ma anche con Roberta Lanfranchi, eravamo abituati a più verve, più risate, più dibattiti e confronti accesi ma sempre educati. Lorena Bianchetti, invece, immersa anche in uno studio piccolissimo, rimodulazione di quello dello scorso anno creato per la Senette, contribuisce considerevolmente a questo clima a tratti funereo, che culmina con l’angolo dei violini. Come se alle tre del pomeriggio mettere quattro violiniste interessi, poi. Infante, sornione, non è che dia una botta di vita al tutto, anzi, e si aggrega volentieri al clima bassissimo che tedia il telespettatore. Inezia: vogliamo parlare di quella grafia in primo piano, con striscioni e schermate? Uno sfondo paradisiaco blu e bianco, con una scrittura in corsivo che fa troppo programma religioso. Assolutamente bocciato questo ritorno e il suo “ammodernamento”. Gli ascolti non superano il 6% di share.

Alle 16 andava in onda 90210, e alle 16.40 Scalo 76 Talent. Grazie a quanto segnalatoci dal nostro lettore Matteo, che ringraziamo, da questa settimana andrà prima in onda la trasmissione di Lucilla Agosti e di Alessandro Rostagno, e poi alle 17.20 un episodio del telefilm. In maniera forse poco logica, chi credeva che i programmi devono avere fra loro un sottile fil rouge, relativo al pubblico consegnare al programma successivo, simile più o meno di trasmissione in trasmissione, sbagliava di grosso. Dopo il talk show, va in onda un semireality show a sfondo giovanile: S76T, con tanto di sigla che fa figo. Incredibilmente figo, come no. Presupposto, punto focale di questa nostra disamina: a condurre programmi televisivi ci vogliono conduttori, se non questi, almeno chi riesce a reggere una diretta. Chi mi spiega perché Alessandro Rostagno conduce? Cacofonico e senza tempi, il critico televisivo va avanti e indietro per il tecnologico studio assieme a Lucilla Agosti che colleziona il secondo flop di fila sulla seconda rete di Stato. Una gara fra talenti (e quanto abusiamo di questa parola!) che assomiglia a quei programmi messi su in quattro e quattr’otto dalle tv locali per intrattenere, almeno questo è l’intento, i telespettatori impegnati in un feroce zapping. Un programma semplicemente brutto, l’ennesima versione di Scalo 76 che non decolla. Anzi, magari la volontà è quello di avvicinarsi allo 0.76% di share…

…E visti i dati d’ascolto, magari non sarà solo questa trasmissione a raggiungerla. Raidue, ma cosa combini mai?

8 commenti leave one →
  1. Sal permalink
    5 ottobre 2009 14:42

    e’ tristissimo veder ein tv, certa gente incompetente!

    bianchetti è da radiare all’istante!
    Rostagno è quanto di più antitelevisivo ci poss aessere!
    la setta è competente, ma non ci fa nulla a quell’ora!
    la Agosti, caruccia, ma stare inm video a tutti i costi, con questi programmi di mer*a, per carità!

    Del resto con un direttore come Liofredi, che cosa ci si poteva aspettare!

  2. nik permalink
    5 ottobre 2009 16:19

    ma va là…che vergogna è questa qua!!!
    liofredi, ridacci leofreddi e senette. che schifo di poltiglia pesante
    e senza senso!!!
    urge cambiareee

  3. gianni permalink
    7 ottobre 2009 22:37

    Caro redattore, non trovo affatto una cattiva idea l’inserimento di un quartetto d’archi (non violini e basta come scritto, dicesi quartetto d’archi visto che ci sono anche altri due strumenti diversi dai violini). Un momento di musica live, anche se brevissimo e relegato a stacco pubblicitario, che non è il solito “bunci bunci” idiota a cui la televisione ultimamente ci ha abituati. I teleutenti non sono tutti rincoglioniti che non sanno apprezzare! Io alle tre di pomeriggio amo sentire qualche nota ben suonata!

  4. Spadaro permalink
    12 ottobre 2009 15:29

    Oggi stgate parlando delle badanti Rumene e straiere Rubano e si sèposano i vecchi??????????????? M dove siamo arrivati..si sapeva da anni che Molta di questa gente viene in Italia a fare guai rubano ammazzano Stuprano e ora si sposano i vecchi ( guarda caso sempre moltyo vecchi e con soldi ) per ereditare tutto..Ma chi li ha fatti entrare in EUROPA? PERCHE’ NN PAGANO TASSE E VISTO DI INGRESSO?????????????????????????????????????

    l ITALIA E’ ALLO SFASCIO..

  5. silvia ranucci permalink
    14 ottobre 2009 01:13

    a me le violiniste piacciono e parecchio. peccato dover aspettare tutta la trasmissione per sentire poche note… magari togliere la parola a qualche ospite insulso no?

  6. franco marini permalink
    14 febbraio 2010 20:37

    Mi associo, sto cercando il disco delle Saule & Picasso, sapete dove posso trovarlo?

  7. paola permalink
    21 maggio 2010 01:53

    il sito di Saule e le Picasso è facile trovarlo. fai una ricerca su google sotto saule e picasso! sveglione.

Trackbacks

  1. RAIDUE SHOCK (#8): CHIUDE SCALO 76 TALENT, DAL 26/10 AL SUO POSTO LA SIGNORA IN GIALLO « Scavicchia la Notizia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: