Skip to content

IL DAYIME DI RAIDUE – UN PASTICCIO SENZA PRECEDENTI: I FATTI VOSTRI E IL FATTO DEL GIORNO (#1)

4 ottobre 2009

Chi non ricorda quel calderone seguitissimo del daytime di Raidue in onda sino a maggio 2007? Tanti programmi, abbastanza disuniti fra loro per tematiche e target, che avevano l’irriducibile merito di portare tanti ascolti alla seconda rete della Tv di Stato. Lo scorso anno, l’ex direttore di Raidue Antonio Marano, decise di virare verso il giovane, scombussolando totalmente la programmazione solita del canale inserendo titoli che, nel giro di un anno, non hanno avuto modo di vedere conferma, tanto era grande il pasticcio creato a livello d’ascolti e di identità di rete. Poi, il ripristino. O meglio, l’ammodernamento di una rete nel segno della garanzia e dell’antichità. Ritornano vecchie glorie, vecchi titoli, qualche novità: eppure le cose sembrano non andare bene lo stesso. Analizziamo brevemente cosa è accaduto a Raidue, alla luce di due settimane di rodaggio dei nuovi programmi, che in realtà fanno rabbrividire per risultati raggiunti (e, perché no?, anche per qualità).

La rete, dalle 10 alle 20 circa, ha una media scarsa del 5% di share. Oltre la metà sotto l’obiettivo prefissato. L’unico programma che più o meno agevolmente riesce a superare la soglia del 10% di share, è il vecchio e caro I Fatti Vostri. Trasmissione vetusta con un ancor giovanotto Giancarlo Magalli alla conduzione, coadiuvato da Adriana Volpe e Marcello Cirillo, è il classico lido dove sbarcare per una mattinata in allegria e nel segno della “radiofonicità”. Sì, perché per quanto vecchia, per quanto antica, la televisione di Guardì a prima mattina è, per i telespettatori soliti seguire il mezzo a quell’ora – casalinghe e pensionati – un vero e proprio toccasana. E’ seguibile anche solo ascoltandola, occupandosi di mille altre faccende, propone giochini leggeri, il solito camioncino e il solito vaso cinese, l’intervista di turno e l’oroscopo. E’ la garanzia fatta programma, e non reggono assolutamente le critiche ricevute circa una tv che non dovrebbe più esistere. E’ vero, ha tanti anni di messa in onda alle spalle, ma perché ridursi a fare informazione o tv giovane alle 11 del mattino quando tutti sono a lavoro o a scuola? Non a caso, con il suo 10% di share, è la trasmissione meglio messa del pasticcio che inizia a prendere forma dalle 14 in poi.

Perché non si riesce a trovare, sinceramente, altro sostantivo che possa meglio descrivere lo stato in cui riversa Raidue dalle ore 14 alle ore 18, che si snoda attraverso tre programmi ed un telefilm creanti un’accozzaglia paurosa. Subito dopo il Tg2 Medicina 33 di Luciano Onder, prende la linea la simpatica Monica Setta con il suo Il fatto del giorno, che anche a due settimane dall’avvio, stentiamo ancora a comprendere come trasmissione di “approfondimento politico-economico”, così come presentato alla conferenza stampa. Gli elementi della trasmissione sono una tematica da analizzare (ma in quindici minuti e con 300 ospiti cosa si analizza?), un’intervista intramezzata da una pubblicità, e pure un televoto che non guasta mai. Monica Setta si aggira per il claustrofobico studio anche con una certa disinvoltura, ma è proprio l’idea del programma che non va. Non si può analizzare un fatto, una tendenza, una moda, in soli 40 minuti alle due del pomeriggio. Ciò che esce fuori è un programma populista, dove chiunque (qualsiasi vip è ospite, anche il meno ferrato) può dire la propria anche su temi importanti, non accattivante ed estremamente noioso. Quarantacinque minuti che sembrano essere tre ore e un quarto, con tanto di una necessità di una boccata d’aria che si spera trovare ne L’Italia sul Due. Ma si riesce nell’intento?

Nel secondo post analizzeremo L’Italia sul Due e Scalo 76 Talent.

9 commenti leave one →
  1. Matteo permalink
    4 ottobre 2009 13:17

    da domani scalo 76 e 90210 si scambiano l’orario di messa in onda e forse seguira anche qualche altro cambiamento staremo a vedere ( speriamo almeno che il telefilm che io non seguo vada almeno in onda fino alla fine essendo alla sua prima trasmissione in italia)

    • 5 ottobre 2009 12:38

      Ah, grazie per l’informazione Matteo!🙂 Ne terrò conto nel secondo post che è in scrittura…:)

  2. nik permalink
    4 ottobre 2009 20:30

    simpatica monica setta??’
    forse competente i certi temi, ma simpatica proprio no.
    e poi…aspetto i vostri commenti su quella maestra di antipatia della bianchetti. odiosa.
    a proposito…ma la senette che fa?
    mi manca molto. ora mi spiace averla stigmatizzata al suo esordio. perdonamiiii se ci leggi sempre!

    • 5 ottobre 2009 12:37

      nik, “simpatica” era messo in corsivo proprio perché è un altisonante eufemismo…:D
      La Senette per adesso, si dice, stia progettando qualcosa per una prima serata…:) Cercheremo di avere notizie…:D

  3. mari permalink
    5 ottobre 2009 13:37

    a me sta antipatica da morire la setta, mio marito dice che sono invidiosa delle sue tette , sarà cosi ma come apre bocca secondo me dice un sacco di bischerate( alla fiorentina)

  4. Sal permalink
    5 ottobre 2009 14:52

    La Setta, non è poi così male, il suo lavoro lo sa fare!

    dovrebbe tornare a fare, programmi come “Vite allo specchio” o “Donne allo specchio”, come faceva su La 7.

  5. alba permalink
    12 ottobre 2009 14:31

    non mi interessa entrare nel merito circa la bravura di Monica Setta conduttrice de’il fatto del giorno’: le suggerirei, in nome della non mercificazione del corpo femminile e della trasmissione che conduce , seria e non una ‘velinata’ ,di coprirsi un po’ di piu’: il merito lo si riconosce da quello che dice e non dal look.

  6. 8 gennaio 2010 15:45

    vorrei dire solo una cosa .
    vivo da quasi 40 anni all´estero posso dire solo una cosa (come ti comporti vieni trattato)
    unaltra cosa quando si parla di milano torino sono tutti santi
    da roma ad andare in giu´ tutti criminali e fannulloni .
    A me e come tanti , non ci ha mai regalato niente nessuno.
    Dico solo un nome (Craxi)
    Saluti un Emigrato

Trackbacks

  1. IL DAYIME DI RAIDUE – UN PASTICCIO SENZA PRECEDENTI: L’ITALIA SUL DUE E SCALO76 TALENT(#2) « Scavicchia la Notizia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: