Skip to content

FIORELLO SUGLI SPOT POSTUMI CON MIKE BONGIORNO: “LE CRITICHE NON SPORCHERANNO L’EMOZIONE DI RIVEDERLO IN TV”

26 settembre 2009

https://i1.wp.com/mag.sky.it/static/images/sezioni/mag/reality//fiorello_mike_bongiorno.jpg
L’ultima volontà della famiglia Bongiorno circa l’immagine del capofamiglia, il tanto amato Mike, scomparso qualche giorno fa, è stata oggetto di critiche furenti da parte del pubblico televisivo. La moglie del Re dei Quiz, assieme ai tre figli, ha deciso di dare il via alla messa in onda degli ultimi spot registrati dal marito assieme al più piccolo dei tre ragazzi, Leonardo, che sono trasmessi così postumi. Spot divertenti, che hanno il merito di portare per un altro po’ il carissimo Mike nelle nostre dimore. C’è, come già detto, chi ha visto di cattivo occhio ciò, leggendo dietro questa scelta speculazione economica o pubblicità, scadendo in ridicolaggine e in bassezze che mai come in un momento come questo bisognerebbe tenere al di là da sé. Le critiche, accompagnate anche ad un’ondata di mal pensiero, sono state però zittite da una lettera che Fiorello ha scritto al Corriere della sera e che vi riportiamo nella sua totale interezza (fonte Digital News):

Non ho l’abitudine di scrivere lettere ai giornali. Ma questa volta voglio proprio farlo perché sento la necessità e anche il dovere di proteggere, in memoria del mio amico Mike, la sua famiglia da sospetti maliziosi che serpeggiano in alcuni commenti letti in questi ultimi giorni sui giornali. Mi riferisco alla vicenda degli spot che vedono protagonisti me, Mike e suo figlio Leonardo.

La famiglia ha spiegato in maniera molto semplice e chiara le ragioni della sua decisione di mandare comunque in onde gli spot, ultimo lavoro di Mike. Rispetto chi non condivide questa scelta che, al contrario, io ho condiviso e abbracciato completamente; quelli che però trovo davvero di pessima gusto è la volgarità di chi ha tentato di destare anche solo il sospetto che questi scelta nascondesse un presunto vantaggio economico a favore della famiglia Bongiorno. Mi prendo io l’onere di precisare quanto evidentemente non è chiaro a chi è abituato, forse, a ragionare sempre all’ombra della malafede e a non considerare che esistono anche altri valori che regolano le azioni umane. La famiglia Bongiorno non trae alcun vantaggio ulteriore, oggi, dalla messa in onda di quegli spot, se non la serenità di aver interpretato la volontà di Mike.

Poi c’è persino chi ha voluto leggere in questa decisione un tentativo di sfruttare un’occasione per una presunta carriera di Leonardo nello spettacolo, altra insinuazione banale e priva di fondamento. Io invece ci leggo semplicemente molta tenerezza, una scelta guidata dal cuore e il coraggio di tener fede ad una propria convinzione senza indietreggiare di fronte alle critiche. Questa è la mia personale opinione, rispettabile, spero, come tutte le altre. Quello che non è rispettabile sono le ricostruzioni infondate e maliziose che, comunque, non riusciranno a sporcare l’emozione autentica che ci regala vedere Mike ancora una volta in tv.

One Comment leave one →
  1. erodio76 permalink
    29 settembre 2009 16:52

    Suvvia, che polemiche stupide queste.
    Come se 55 anni di carriera non fossero serviti a nulla e fosse davvero necessario speculare su una manciata di spot che , tra l’altro, sono stati già pagati a Mike.
    Io sono contento di vederlo ancora in tv dove meriterebbe di restare per sempre.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: