Skip to content

BOOM! LA RAI TOGLIE TUTTI PAZZI PER LA TELE E BALLARO’ PER FAR SPAZIO ALLO SPECIALE DI VESPA SULL’ABRUZZO. FLORIS L’HA PRESA MALE. E ANTONELLA?

13 settembre 2009

La notizia è di pochi minuti fa e scompiglia il già traballante palinsesto autunnale: martedì sera andrà in onda su Raiuno in prima serata uno speciale di Porta a Porta sulla consegna delle prime case ai terremotati dell’Abruzzo. Salta quindi la prima puntata di Tutti Pazzi per la Tele di Antonella Clerici e per non togliere pubblico viene spostato Ballarò, che andrà in onda giovedì o martedì 22.

Ecco la notizia battuta dal Corriere della Sera:

Lo speciale di ‘Porta a porta’ sulla consegna delle prime case ai terremotati in Abruzzo, in onda martedi’ in prima serata su RaiUno, fara’ slittare la prima puntata della nuova stagione di ‘Ballaro”. Una decisione, fa sapere il vicedirettore generale Antonio Marano, presa per “valorizzare un momento importante per il Paese”. “Un atto immotivato”, invece, per il conduttore del programma, Giovanni Floris: “Avremmo potuto trattare gli stessi temi dello speciale di RaiUno, non vedo il motivo di sostituirci”. “Abbiamo un inviato in Abruzzo da due settimane – aggiunge il giornalista – e la cerimonia del 15 settembre era un avvenimento previsto da tempo, da prima che presentassimo la trasmissione. Sono dispiaciuto, certo, ed e’ dire poco: e’ come aver lavorato per mandare in stampa un giornale e vederne poi un altro in vendita nelle edicole”.

Dura la reazione di Roberto Natale, Presidente della Federazione Nazionale della Stampa Italiana:

Il servizio pubblico si piega ad essere megafono politico del governo. Il vertice Rai sembra aver smarrito il senso della dignita’ del servizio pubblico. La decisione della Direzione Generale di spostare ‘Ballaro’ perche’ nulla infastidisca, nella prima serata di martedi’, il ‘Porta a Porta’ speciale dedicato alla riconsegna delle prime case ai terremotati abruzzesi, ha il carattere della propaganda piu’ smaccata, con il servizio pubblico piegato al ruolo di megafono governativo. E’ la stessa Rai che si inventa motivazioni pretestuose per non mandare in onda i trailers di ‘Videocracy’, che lascia privi di copertura legale gli autori delle inchieste di ‘Report’, che fa sabotaggio burocratico di ‘Annozero’. Di una sola cosa bisogna ringraziare il vertice Rai: con queste ripetute azioni di censura sta facendo uno spot dietro l’altro a favore della manifestazione che la Fnsi ha convocato per sabato 19 settembre a piazza del Popolo. E’ sempre piu’ chiaro che ad essere colpito non e’ soltanto il nostro dovere di giornalisti di raccontare le cose, ma il diritto di un intero Paese a conoscere, a non essere travolto da rutilanti campagne mediatiche. La piazza piena sara’ la migliore risposta a questo zelo servile.

6 commenti leave one →
  1. candidonews permalink
    13 settembre 2009 19:07

    Si sapeva bene che questo autunno sarebbe stato caratterizzato dalla resa dei conti “mediatica” con una accelerazione della “stretta” alle trasmissioni non filogovernative presenti in Rai. Ecco di fronte a noi il primo segnale della Berlusconistan Tv. La prima puntata di Ballarò, progammata per martedi 15 settembre, è stata cancellata e spostata di una settimana per non sovrapporla allo Speciale Porta a Porta dedicato alla consegna delle prime case ai terremotati abruzzesi. Spottone inaudito al governo. Censura per la trasmissione di Floris.

    Sò bene che il vostro blog, come giusto che sia, è politicamente imparziale ma penso tutti, a prescindere dalla identità politica, possono vedere cosa sta succedendo in Rai….

  2. apologiato permalink
    13 settembre 2009 19:13

    mi verrebbe una battuta per antonella ?
    ma è troppo volgare

  3. mari permalink
    14 settembre 2009 07:56

    vi ricordo che le case le consegna berlusconi ma il nostro governo non ha fatto un emerito cavolo le case sono dono della regione trentino quindi che si compiaccia poco quel nano che il suo governo per questi terremotati non ha fatto niente solo chiacchere, come non ha fatto niente per la monnezza di napoli è tutta in periferia, vedere per credere

  4. Sal permalink
    14 settembre 2009 09:28

    Pampa

    falla lo stesso!
    male che vada, te la censuriamo!

    ah ah ah

  5. Anonimo permalink
    14 settembre 2009 15:44

    L’unico vantaggio in tutto ciò è che mi hanno tolto dall’imbarazzo di cosa guardare martedì tra le tre reti RAI: guarderò in santa pace l’Ispettore Coliandro (se nel frattempo non hanno cancellato anche quello…)
    Ragazzi non so lì ma qui dal me c’è un tempo veramente uggioso!

  6. Betta permalink
    14 settembre 2009 15:46

    scusate ma l’anonimo di prima ero io…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: