Vai al contenuto

“PERCHÈ QUEST’ANNO A MISS ITALIA LA BELLEZZA È UN TALENTO” (?). PAROLA DI MILLY CARLUCCI

18 agosto 2009

Ed è tutto talent show, lettori cari. Manca solo che fra qualche mese arrivI la “pubblicità talent show”, e potremmo sicuramente dire che queste due magiche paroline saranno le più pronunciate da tutto il mondo televisivo. E’ inaudito, è incredibile. Estenuante è la ricerca del talento, della bravura, una lotte esasperante per accaparrarsi il più bravo cantante o il più valido ballerino. E il pubblico? Segue, imperterrito, ogni situazione, ogni percorso, ogni storia, intontito dalle parole del giudice di turno, o dal giornalista chiamato per la sua “fama di…”. L’ultimo talent show in ordine cronologico lanciato dalla tv italiana sarà Miss Italia. Ebbene sì, lontani sono i tempi in cui il contest di bellezza era un piacere per i soli occhi. Patrizia Mirigliani, infatti, assieme alla conduttrice Milly Carlucci, la prima donna a condurre in solitaria il concorso, ha stravolto come noto il programma, sfoltendolo a tre serate rispetto alle canoniche quattro, e (quasi) dimezzando le partecipanti, che da 100 arrivano a 60. La Carlucci si dimena nelle prime interviste ‘richiama-attenzione’, la prima delle quali è online su Tgcom:

Le fortunate finaliste saranno 60. Molto meno rispetto alle 100 finaliste delle passate edizioni e questo darà alle aspiranti Miss la possibilità di farsi conoscere meglio. Abbiamo anche ridotto le serate a tre: nella prima saranno tutte in gara, nella seconda diventeranno 40 e, nella finale, saranno in 20 a giocarsi la corona.

Ecco, c’è qualcuno che potrebbe spiegare alla brava e cara Milly che tagliare il numero delle belle e quello delle serate era un qualcosa di obbligatorio, dopo i bassissimi ascolti delle ultime edizioni, calati in alcune puntate anche sotto il 20% di share? Un qualcosa da fare per creare un minimo di ritmo e per rompere una liturgia a sé stante? La conduttrice continua con il suo sermone:

Dico ‘giocarsi’ perché abbiamo voluto trasformare il concorso in un talent show. La bellezza è già un talento ma occorrono anche personalità, carisma, simpatia. Le 60 finaliste dovranno mostrare come sanno muoversi nel campo della moda, del cinema, della tv. Oggi tutte le candidate sognano di fare spettacolo e noi vogliamo dare loro una chance.

Lettori, sapevate che la bellezza fosse un talento? Maliziosamente credo che sia uno di quelli che può essere speso in alcuni modi in particolari, gli stessi modi che poi portano alla ribalta i vari Vallettopoli e le varie intercettazioni telefoniche. Quei modi che ambiguamente ricalca la massima del 70° anno del concorso e che continua a ricalcare facendoci sapere che una delle ospiti più accreditate per il concorso è nientedimeno che Paris Hilton. Ossia quando alla bellezza è collegato il non cervello.

One Comment leave one →
  1. 22 agosto 2009 00:09

    milly la bellezza nn è talento…ma pura fortuna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: